Autore Topic: Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app  (Letto 873 volte)

Offline spro

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 0
    • Mostra profilo
Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« il: 07 Gennaio 2013, 21:47:42 CET »
Ciao a tutti. E' il mio primo messaggio qui, e spero di non entrare con i gomiti nel piatto...

Il mio problema è questo: mi piacerebbe molto imparare a programmare, ma non so da dove cominciare. Certo, c'è tempo e la voglia la ho (anzi, consigli su guide e tutorial base - non so se quelli presenti nel forum siano troppo difficili per me, ma credo di sì) ma nel frattempo ho un paio di idee che mi paiono interessanti. Quello che mi chiedevo è: mettiamo che io abbia un'idea per un'applicazione, e voglia chiedere a uno sviluppatore di metterla in pratica. Esistono contratti informali che mi rassicurino sul fatto che, descrivendo un'idea a qualcuno che la possa sviluppare, non me la ritroverò "scippata" ed utilizzata da qualcun altro?

Come ci si comporta in questi casi, insomma?

Grazie a tutti quelli che risponderanno, spero di non aver sbagliato posto.

Offline bradipao

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 4043
  • keep it simple
    • Github
    • Google+
    • bradipao
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Nexus 5
  • Play Store ID:
    Bradipao
  • Sistema operativo:
    W7
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #1 il: 07 Gennaio 2013, 22:26:46 CET »
Ciao benvenuto.  :-)

Faccio una premessa : secondo la mia personalissima opinione, il mercato delle app (in generale android e apple) è così enorme che cè pochissimo spazio per le sorprese. Voglio dire, senza niente togliere al merito personale, che è ormai passato il tempo delle app semplicissime e geniali si un singolo sviluppatore. Le app di larghissimo successo adesso emergono per interfacce molto curate e raffinate, numerosissime funzioni e servizi interattivi, che secondo me sono gestibili dal singolo programmatore solamente con sforzo erculeo e enorme abilità.

E' per questo che mi viene da rassicurarti sul fatto che tu possa raccontare a qualcuno l'idea e vedertela "scippata".

A parte la questione della descrizione dell'idea, poi la questione è come intendi regolare i rapporti con lo sviluppatore con cui eventualmente lavorerai. Probabilmente il modo più sicuro e corretto per entrambi è con un contratto (che vincola e tutela entrambi). Non certo qualcosa fatto "per amicizia", anche perchè ti preclude l'accesso a chi sviluppa di professione.

PS: Se vai a vedere nella sezione offerte di lavoro, ci sono effettivamente richieste per sviluppo di app con descrizione relativamente dettagliata.
NON rispondo a domande nei messaggi privati
Bradipao @ Play Store

Offline cioppy

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 35
    • giancarlo985
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Samsung Galaxy S Plus
  • Play Store ID:
    Team Android
  • Sistema operativo:
    Linux Mint 12 - 64bit
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #2 il: 07 Gennaio 2013, 22:38:53 CET »
Ciao.
In genere esistono gli accordi di riservatezza che vengono firmati prima ancora di comunicare il progetto che si intende sviluppare ad un eventuale sviluppatore e/o azienda. In tale documento firmato da entrambe le parti, viene ad esempio indicato che :

"Il Ricevente accetta e concorda che, in ogni caso, dovrà trattare in modo confidenziale tutte le Informazioni proprietarie che sono state e che saranno rivelate, e che eserciterà lo stesso grado di cura per preservare e salvaguardare le Informazioni proprietarie come se proteggesse proprie informazioni proprietarie d'importanza similare."

Se hai bisogno di altre informazioni, chiedi pure :-)

Qui trovi altre info e un modulo d'esempio : http://www.sviluppareimprese.it/Innovazione/Prima-di-parlare-della-tua-idea-fai-firmare-un-accordo-di-confidenzialita.php
« Ultima modifica: 07 Gennaio 2013, 23:03:11 CET da cioppy, Reason: Aggiunta link »

Offline spro

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 0
    • Mostra profilo
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #3 il: 07 Gennaio 2013, 23:05:41 CET »
fantastico, già due risposte! :)

@bradipao: certo non pretendo di arrivare con l'idea del secolo, so che è molto difficile averne una buona... però diciamo che mi piacerebbe cominciare ad esplorare questo mondo. faccio già una professione legata a questo mondo, e poter ragionare anche su questi temi mi sembra interessante. e poi vabbè, se non diventerò ricco... amen! :)
adesso esplorerò un po' la sezione che consigli, grazie mille!

@cioppy: grazie anche a te per il suggerimento. il problema che mi pongo al momento è che immagino di dover descrivere almeno per sommi capi l'applicazione. e per questo ti domando: ci sono delle categorie in cui i singoli sviluppatori si specializzano? oppure tutti sanno fare un po' tutto? l'idea che ho in mente non so quanto sia complicata, forse è addirittura irrealizzabile, ma c'è un modo per descriverla sommariamente?

@tutti: esistono accordi di riservatezza o contratti già in parte precompilati? sono da sottoscrivere di fronte a un notaio?

grazie mille!

Offline cioppy

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 35
    • giancarlo985
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Samsung Galaxy S Plus
  • Play Store ID:
    Team Android
  • Sistema operativo:
    Linux Mint 12 - 64bit
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #4 il: 09 Gennaio 2013, 19:01:24 CET »
Citazione
@cioppy: grazie anche a te per il suggerimento. il problema che mi pongo al momento è che immagino di dover descrivere almeno per sommi capi l'applicazione. e per questo ti domando: ci sono delle categorie in cui i singoli sviluppatori si specializzano? oppure tutti sanno fare un po' tutto? l'idea che ho in mente non so quanto sia complicata, forse è addirittura irrealizzabile, ma c'è un modo per descriverla sommariamente?
Onestamente non saprei cosa vuoi realizzare, ma dalla mia esperienza posso dirti che in genere gli sviluppatori sono in grado di sviluppare ogni cosa. Per quanto riguarda la descrizione ti consiglio di partire da un alto livello di astrazione senza scendere nei particolari, elencando solo le funzionalità principali che l'app deve eseguire. Poi pian piano cerchi di scendere nei particolari.
:-) 

Offline bradipao

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 4043
  • keep it simple
    • Github
    • Google+
    • bradipao
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Nexus 5
  • Play Store ID:
    Bradipao
  • Sistema operativo:
    W7
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #5 il: 09 Gennaio 2013, 19:17:12 CET »
Se proprio non vuoi descrivere l'idea nemmeno per sommi capi, per avere una risposta su fattibilità e costi puoi elencare le categorie funzioni che dovrà usare: connessione in rete, geolocalizzazione, database sql, uso memoria SD, interazione con server proprietario esterno, interazione con social network, procedura di identificazione/login, uso fotocamera, uso bluetooh, uso NFC, supporto interfaccia phone+tablet, numero approssimativo di schermate (activity) che pensi siano necessarie.

Quanto agli NDA ok, hai facoltà di proporlo e non serve notaio, ma attenzione non è che l'NDA ti protegge esso stesso dallo sfruttamento dell'idea, l'NDA è un deterrente: nel caso in cui tu decida di passare alle vie legali hai una fortissima pezza di appoggio per dissuadere o ottenere compensazioni.
NON rispondo a domande nei messaggi privati
Bradipao @ Play Store

Offline spro

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 0
    • Mostra profilo
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #6 il: 09 Gennaio 2013, 21:31:29 CET »
grazie a entrambi

@bradipao: diciamo che io ho abbastanza bene in mente cosa dovrebbe fare questo programmino, solo che non ho idea di quel che serva tecnicamente per realizzarlo. sto cercando di documentarmi un minimo, anche se è difficile non avendo una base. diciamo che in teoria il primo progetto si appoggia ad un'applicazione già esistente e ne utilizza i dati "trasformandoli" con una sorta di interfaccia grafica.

a parte il fatto che probabilmente ci sono alcune difficoltà ad accedere a questi dati, per il resto secondo voi in che modo posso capire quali sono le competenze necessarie?

Offline bradipao

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 4043
  • keep it simple
    • Github
    • Google+
    • bradipao
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Nexus 5
  • Play Store ID:
    Bradipao
  • Sistema operativo:
    W7
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #7 il: 10 Gennaio 2013, 08:20:20 CET »
@bradipao: diciamo che io ho abbastanza bene in mente cosa dovrebbe fare questo programmino, solo che non ho idea di quel che serva tecnicamente per realizzarlo. sto cercando di documentarmi un minimo, anche se è difficile non avendo una base. diciamo che in teoria il primo progetto si appoggia ad un'applicazione già esistente e ne utilizza i dati "trasformandoli" con una sorta di interfaccia grafica.

a parte il fatto che probabilmente ci sono alcune difficoltà ad accedere a questi dati, per il resto secondo voi in che modo posso capire quali sono le competenze necessarie?

Se non riesci a stabilire se ti serve accesso alla rete, geolocalizzazione, interazione social network etc allora il problema è effettivamente di ordine superiore.

Una cosa che ti posso dire è che un'applicazione android non può accedere alle aree dati (file) private delle altre app o ai database di tali app.
NON rispondo a domande nei messaggi privati
Bradipao @ Play Store

Offline parnaxxus

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Questioni legali dietro allo sviluppo di un'app
« Risposta #8 il: 01 Marzo 2013, 08:38:26 CET »
@bradipao
Non voglio certo peccare di superbia... Ma io credo per esempio che un'app che ha sviluppato (Muze for Movies, https://play.google.com/store/apps/details?id=it.appdroid.muze) sia unica nel suo genere, ma POTREI SBAGLIARMI... Anzi, se qualcuno sa dell'esistenza di un'app simile, me lo fa sapere??! Prima mi suicido e poi vado a scaricarmela :-)
ahahah