Autore Topic: Legittimità del parsing  (Letto 436 volte)

Offline Kr1stian_17

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 14
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    XPERIA ARC S
Legittimità del parsing
« il: 10 Dicembre 2012, 14:47:31 CET »
0
Buongiorno a tutti, vi vorrei porre un quesito.
Per un progetto di laurea sto facendo un pò di esperimenti e di raccolta informazioni. E mi è sorta una domanda alla quale non riesco a trovare risposta.
In soldoni: vanno molto di moda applicazioni che effettuano parsing di pagine html, anche complesse, e restituiscono quindi una versione "app" di un sito web.
Ora la mia domanda è: questa pratica è sconsigliata? va contro qualche linea guida o standard es. W3C?
Ora, è chiaro che spesso app di questo tipo sono sviluppate da utenti totalmente sconnessi ai gestori del sito stesso, quindi il parsing è una pratica obbligata... ma proprio per questo mi viene il dubbio. Riguardo usabilità e conformità in ambito mobile, tutto ciò è deprecabile?

Diciamo che, un pò il punto di arrivo del mio lavoro sarebbe dimostrare come sviluppare un sito web con un bel codice pulito può aiutare non poco ad effettuare anche pratiche di parsing e in qualche modo incentivare applicazioni di questo tipo, che se ben fatte molto spesso possono essere meglio di quelle ufficiali.
Grazie

Offline bradipao

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 4043
  • keep it simple
  • Respect: +567
    • Github
    • Google+
    • bradipao
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Nexus 5
  • Play Store ID:
    Bradipao
  • Sistema operativo:
    W7
Re:Legittimità del parsing
« Risposta #1 il: 10 Dicembre 2012, 15:07:22 CET »
0
Secondo me il problema è per lo più legale, nel senso che occorre stabilire se e quanto i detentori dei diritti sulle informazioni da "parsare" ammettano tale pratica. Per i siti meno noti e meno blasonati ci sono in pratica meno problemi perchè difficilmente avranno forza o interesse ad opporsi, ma dall'altro estremo (parlo di siti che monetizzano fortemente i propri contenuti) molto spesso richiedono ed ottengono dal play-store la rimozione dell'app (vedi qua un esempio di ciò che è accaduto ad uno sviluppatore Corriere della Sera senza pubblicità - Android Developers Italia ).

NON rispondo a domande nei messaggi privati
Bradipao @ Play Store

Offline Kr1stian_17

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 14
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    XPERIA ARC S
Re:Legittimità del parsing
« Risposta #2 il: 10 Dicembre 2012, 15:12:30 CET »
0
in effetti quella è un'altra questione da non sottovalutare assolutamente. Ti ringrazio molto.
Studiando comunicazione e informatica so bene quanti e quali grattacapi ci siano di mezzo quando si parla di copyright in ambito "digitale". Chissà se nel forum c'è qualcuno che si intenda di diritto e sia in grado di dare un'opinione autorevole