Autore Topic: Worklight per sviluppare applicazioni non molto complesse  (Letto 441 volte)

Offline powerflash

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 1
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    htc desire z
  • Sistema operativo:
    windows 7
Worklight per sviluppare applicazioni non molto complesse
« il: 20 Luglio 2011, 22:28:28 CEST »
0
Salve a tutti,

come da oggetto vorrei avere un vostro parere su Worklight e relativamente al fatto se effettivamente semplificherebbe la realizzazione di app non molto complessa (in poche parole una versione app di un sito web editoriale/blog), il vantaggio è che si può lavorare in JS, HTML5 e CSS e inoltre riprodurre con semplicità la stessa app anche per altri OS (naturalmente ognuno con il proprio SDK). Il problema è che ho dei dubbi se questa sia una buona strada per chi si trova ai primi passi, vengo da LAMP quindi non è proprio la stessa cosa, però ripeto, il mio obiettivo è quello di realizzare una app che non sia niente altro derivato di un blog. Sto cercando uno strumento che mi eviti un approccio interamente basato sulla scrittura del codice (e qui mi prenderò qualche parolaccia).


Offline 7h38ugg3r

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1200
  • Respect: +133
    • riccardofischetti
    • th38ugg3r
    • @7h38ugg3r
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Galaxy-S GT I-9000/ ASUS Eee Pad Transformer
  • Play Store ID:
    Riccardo Fischetti
  • Sistema operativo:
    OS X Lion / Linux Mint 11 (Katya)
Re:Worklight per sviluppare applicazioni non molto complesse
« Risposta #1 il: 21 Luglio 2011, 09:42:51 CEST »
0
Secondo me, per poter lavorare con questi strumenti (tipo phonegap, appcelerato, worklight.......) bisogna comunque conoscere l'architettura che ci sta sotto, per valutare eventuali limiti ed eventualmente utilizzare un determinato approccio, magari scrivendo qualche plugin di supporto.
Se vuoi sviluppare trascurando questo aspetto sei liberissimo, ma non credo imparerai molto, perché rimarrai sempre su concetti generici adattabili a tutte le piattaforme.
E' pure vero, da un altro punto di vista, che per fare applicazioni abbastanza semplici, questo approccio è permette di sviluppare in tempi più brevi, se si ha molta dimestichezza con css3, html5 e js.
Un'ultima considerazione: poiché devo scrivere un plugin per phonegap per un'app fatta appunto con phonegap, devo dirti che in termini prestazionali sono rimasto molto deluso da questo tipo di approccio.

un saluto.
7h38ugg3r<=>thebugger
Non conosci Java? Allora sei nel posto sbagliato!

http://www.androidpatterns.com/