Autore Topic: Affidamento progetto a terzi  (Letto 250 volte)

Offline Outsider.

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 0
    • Mostra profilo
Affidamento progetto a terzi
« il: 28 Settembre 2016, 16:54:50 CEST »
Buongiorno, seguo da diverso tempo questo forum come utente passivo, ma essendomi appena registrato faccio una breve presentazione prima di esporre la mia richiesta:

Premetto che sono informatico di formazione scolastica (perito) e pur avendo intrapreso un altro percorso di studi e lavorativo, continuo a coltivare la passione per la programmazione nel tempo libero.
Negli ultimi mesi, in seguito al sopraggiungere di un'idea che (OVVIAMENTE a mio parere) ritengo molto valida, mi sono approcciato alla programmazione android da autodidatta e l'idea iniziale ha preso corpo, si è sviluppata ed è cresciuta più del previsto. Siccome allo stato attuale delle cose capisco di non avere le risorse necessarie per il completamento del progetto (principalmente tempo, tra lavoro e famiglia, e visione da professionista di sviluppo e pubblicazione) vi chiedo consigli su come procedere.
L'unica soluzione che mi viene in mente oltre all'assumere dei professionisti (ma non ho idea dei costi, delle formule contrattuali e soprattutto non ho un capitale da investire) è affidarmi a questi siti/piattaforme che si offrono di sviluppare l'idea previo parte di compenso, ma sono tanti e non ne conosco l'affidabilità.

Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso se fosse la sezione sbagliata.

Offline rebyte

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 5
    • Mostra profilo
Re:Affidamento progetto a terzi
« Risposta #1 il: 12 Febbraio 2017, 13:10:18 CET »
Il punto è: vuoi portare questa idea per puro hobby o guadagnarci dei soldi?

Nel primo caso puoi condividere la tua idea con tutti e aspettare che qualcuno la noti e voglia collaborare.

Nel secondo caso, se non hai le risorse per realizzarla, le cose si complicano. Anche fosse un'idea rivoluzionata dovresti trovare qualcuno disposto a rischiare al posto tuo investendo capitali/tempo/conoscenze. E chi rischia per una attività commerciale solitamente non lo fa gratis.