Autore Topic: collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded  (Letto 4507 volte)

Offline pano1974

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 4
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« il: 03 Giugno 2012, 14:30:37 CEST »
0
Buon giorno,
Non so nulla di android e sto cercando info x eventualmente cominciare ad interessarmi e sviluppare sw per questo sistema operativo.
Le informazioni che sto cercando sono per risolvere il seguente problema.
Molte elettroniche embedded (datalogger,misuratori,convertitori vari ecc...) usano ormai da tempo interfacce usb per collegarsi a pc o notebook x le loro configurazioni o scaricare dati.
Quello che mi chiedo è: si può tramite smartphone o tablet android fare questo tipo di collegamento?e se si con qualsiasi versione di android o solo dalla 3.x (honey comb) come scritto sul seguente link della ftdi (uno dei chip maggiormente usati ed aprezzati per convertitori usb-seriali)?

http://www.ftdichip.com/Support/Documents/White_Papers/WP_001_Connecting_%20Peripherals_to_an_Android_%20Platform.pdf

ringrazio anticipatamente.

Offline DarnellNajanReed

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 359
  • Respect: +49
    • Google+
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    LG Optimus One, Acer Iconia A500/501, Asus Transformer Prime, Galaxy ACE, Galaxy S Plus, Galaxy S Advance P, Galaxy Tab 2 7.0, Google Nexus 7
  • Play Store ID:
    Luigi Notaro
  • Sistema operativo:
    OS X 10.8.3
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #1 il: 03 Giugno 2012, 14:43:28 CEST »
0
Ciao,
non ti so dire molto sul collegamento con le elettroniche embedded, se non che sembra esserci un porting ufficiale per l'Android Open Accessory Mode sulla 2.3.4 (quindi sarebbero utilizzabili anche cellulari che non montano la 4, essendo honeycomb esclusivamente per tablet).

Magari a questa pagina puoi trovare qualcosa di interessante nell'attesa di qualche utente con più esperienza di me su questo fronte:
http://developer.android.com/guide/topics/usb/adk.html

Offline pano1974

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 4
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #2 il: 03 Giugno 2012, 15:48:35 CEST »
0
grazie per aver risposto.
Una cosa che mi ero dimenticato di scrivere nel post iniziale era se un dispositivo android
può/potrebbe gestire un convertitore usb/seriale tipo l'ATC810 o altri.

Offline iceweasel

  • Moderatore globale
  • Utente senior
  • *****
  • Post: 878
  • Respect: +147
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    LGE P990 - Google Nexus 5
  • Sistema operativo:
    Linux Debian Sid
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #3 il: 03 Giugno 2012, 17:40:24 CEST »
0
Il sistema operativo utilizzato dallo stack software Android è Linux quindi tutta la parte a basso livello del USB è gestita dai drive di Linux.

Per poter pilotare un dispositivo esterno via USB hardware del dispositivo Android, deve per forza sopportare USB Host e possibilmente USB OTG.

ADK di Android indicato prima deve essere compatibile con hardware USB disponibile e la versione di Android in uso.

Dal sito del produttore del "ACT 810" non si capisce che CHIP usa, da alcuni messaggi indicano il CHIP FTDI, se è quello è uno dei più diffusi usato in molti altri convertitori RS232c <-> USB sopportato tranquillante dal kernel di Linux, deve essere compilato come driver interno o presente come modulo esterno.
adb logcat | tee /tmp/logcat | grep TAG

Offline pano1974

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 4
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #4 il: 04 Giugno 2012, 09:08:40 CEST »
0
Il sistema operativo utilizzato dallo stack software Android è Linux quindi tutta la parte a basso livello del USB è gestita dai drive di Linux.

Per poter pilotare un dispositivo esterno via USB hardware del dispositivo Android, deve per forza sopportare USB Host e possibilmente USB OTG.

ADK di Android indicato prima deve essere compatibile con hardware USB disponibile e la versione di Android in uso.

Dal sito del produttore del "ACT 810" non si capisce che CHIP usa, da alcuni messaggi indicano il CHIP FTDI, se è quello è uno dei più diffusi usato in molti altri convertitori RS232c <-> USB sopportato tranquillante dal kernel di Linux, deve essere compilato come driver interno o presente come modulo esterno.

Grazie x la risposta.
Per quanto riguarda l'ACT810 il chip è ftdi apprezzato sotto windows perchè la porta seriale creata rimane sempre la stessa (cioè se inserisco il convertitore USB la prima volta windows la vede come COM9 per es. e la vedrà sempre come COM9) a differenza di altri chip che ogni volta che si inserisce il convertitore cambiano il numero di porta.
Bene, dalle info che mi avete dato qui posso cominciare a studiarmi qualche cosa su android.
A questo punto vi chiedo un ultimo aiuto.
Oltre a questo sito dove posso trovare libri e guide (possibilmente in italiano altrimenti fa lo stesso) per cominciare a programmare qualche cosa su android?
grazie di tutto.

Offline iceweasel

  • Moderatore globale
  • Utente senior
  • *****
  • Post: 878
  • Respect: +147
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    LGE P990 - Google Nexus 5
  • Sistema operativo:
    Linux Debian Sid
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #5 il: 05 Giugno 2012, 18:54:22 CEST »
0
Nel sistema operativo Linux usato da Android non esistono cose come COMx per le seriali, ha una gestione molto diversa dei device.

La documentazione ufficiale (in inglese) di Google su Andoid via web è la scelta migliore per iniziare.
adb logcat | tee /tmp/logcat | grep TAG

Offline pano1974

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 4
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #6 il: 06 Giugno 2012, 14:19:14 CEST »
0
Nel sistema operativo Linux usato da Android non esistono cose come COMx per le seriali, ha una gestione molto diversa dei device.

La documentazione ufficiale (in inglese) di Google su Andoid via web è la scelta migliore per iniziare.

Ok per quanto concerne l'esistenza di porte com in android, ma mi chiedevo anche se può virtualizzarle o se possibile caricare dei driver (non conosco il termine equivalente in linux) per gestire dei convertitori USB/Seriali come riportato nei post precedenti.

Offline iceweasel

  • Moderatore globale
  • Utente senior
  • *****
  • Post: 878
  • Respect: +147
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    LGE P990 - Google Nexus 5
  • Sistema operativo:
    Linux Debian Sid
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #7 il: 06 Giugno 2012, 15:01:25 CEST »
0
Sono dei veri driver, non si virtualizza nulla, sono delle vere seriali USB. Il nome del device, l'utente, il gruppo e la maschera d'accesso è gestita da delle regole presenti nel file "/ueventd.rc", questo file si trova in tutti i dispositivi Android.

I driver come è stato scritto si trovano già nei sorgenti di Linux (se il chip è FTDI) bisogna solo veder se chi ha compilato il kernel ha incluso il driver internamente o come modulo. Se manca le cose si complicano, serve un esperto Linux per valutare la situazione e vedere se è possibile aggiungerlo al dispositivo Android (serve l'accesso da root obbligatorio in questo caso).

adb logcat | tee /tmp/logcat | grep TAG

Offline DarnellNajanReed

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 359
  • Respect: +49
    • Google+
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    LG Optimus One, Acer Iconia A500/501, Asus Transformer Prime, Galaxy ACE, Galaxy S Plus, Galaxy S Advance P, Galaxy Tab 2 7.0, Google Nexus 7
  • Play Store ID:
    Luigi Notaro
  • Sistema operativo:
    OS X 10.8.3
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #8 il: 06 Giugno 2012, 15:25:31 CEST »
0
L'argomento mi ha incuriosito anche se non ne so molto  :-)
Spulciando un pò ho trovato questo pdf interessante:

Citazione
The Android OS shares its kernel with the Linux OS.  Linux supports serial ports, including USB serial
ports, via kernel modules.  Since the Linux kernel includes a kernel module to communicate with FTDI’s
FTxxxx devices via a serial port interface it is possible to build that same support into a kernel for the
Android OS. 
As the driver forms part of the kernel image for an embedded system, it is not a straightforward case of
copying a driver file to a handset to enable this functionality.  The developer needs to be in control of the
OS at the source code level in order to include this functionality.
This document presents two alternative methods of including VCP support for FTDI devices in the Android
OS; the first considers building a complete kernel image including the FTDI VCP driver module, the
second addresses building a compatible FTDI kernel module and inserting it in to a functional kernel.
Customers wishing to support the FT232H device should note that support for this IC is included in kernel
2.6.39 and later.  All other devices are supported from kernel 2.6.31.

http://www.ftdichip.com/Support/Documents/TechnicalNotes/TN_132_Adding_FTDI_Devices_VCP_Driver_Support_to_Android.pdf

Offline diglo

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 6
  • Respect: 0
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Galaxy Nexus
  • Sistema operativo:
    Windows 7
Re:collegare dispositivo android ad un dispositivo embeded
« Risposta #9 il: 18 Dicembre 2012, 16:43:38 CET »
0