Autore Topic: Free+Paid o Freemium?  (Letto 304 volte)

Offline lucchetto

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Free+Paid o Freemium?
« il: 23 Agosto 2014, 11:11:03 CEST »
Ciao a tutti,

ho un'app da rilasciare. Pensavo di rilasciarne due versione: free e paid.
La versione free farebbe uso delle pubblicità per monetizzare. La versione a pagamento non avrebbe
gli ads e, in aggiunta, avrebbe più funzionalità, da aggiungere nel corso del tempo (ora come ora ne
avrebbe poche in più, ma ho già ben chiara la direzione da dare all'app).

Qui sta il dilemma. Leggendo in giro, sembra che il modello freemium ("free" con acquisti in app) sia quello che
garantisca maggior successo. Potrei riprogettare la parte dell'app che riguarda le funzionalità, mettendone
così una gratuita con IAP. Un IAP per togliere le pubblicità e uno o più IAP per acquistare maggiori funzionalità.
Eventualmente potrei eliminare del tutto le pubblicità e lasciare solo gli altri IAP, in modo tale da non 'disturbare'
l'utente con gli ads in-app.

Io sinceramente non capisco quale meccanismo psicologico (lato utente) sia alla base del successo IAP, perché, per quanto
mi riguarda, preferisco pagare N euris per un'app e poterla usare completamente (ed usufruire degli aggiornamenti
futuri senza spendere ulteriormente), piuttosto che averne una gratis che però richiede, in definitiva, la spesa di più soldi per
ottenere il massimo. Una volta che ho provata la versione free (che, ovviamente, ci deve essere), ho tutte le info
per capire se vale la spesa.

Per le app solo a pagamento (ma esistono ancora?) il discorso è diverso.

Cosa mi consigliate, in base alla vostra esperienza?

Offline bradipao

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 4043
  • keep it simple
    • Github
    • Google+
    • bradipao
    • Mostra profilo
  • Dispositivo Android:
    Nexus 5
  • Play Store ID:
    Bradipao
  • Sistema operativo:
    W7
Re:Free+Paid o Freemium?
« Risposta #1 il: 23 Agosto 2014, 12:03:26 CEST »
Qui sta il dilemma. Leggendo in giro, sembra che il modello freemium ("free" con acquisti in app) sia quello che
garantisca maggior successo.

Io sinceramente non capisco quale meccanismo psicologico (lato utente) sia alla base del successo IAP

Da un'indagine a livello mondiale, risulta che il 90% dei profitti delle app android e apple derivano da "acquisti in app" nei "giochi".

Questo vuol dire almeno una cosa: non è detto che valga anche per le app "non-giochi".
NON rispondo a domande nei messaggi privati
Bradipao @ Play Store

Offline Filippo

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
Re:Free+Paid o Freemium?
« Risposta #2 il: 27 Agosto 2014, 00:25:09 CEST »
Ti porto la mia esperienza come utente, faccio sia acquisti in app sia direttamente app a pagamento.

Uno "svantaggio" delle due versioni dell'app (sempre da utente) è che magari provo la versione gratuita con pubblicità e dopo un po' voglio passare a quella senza pubblicità e con maggiori funzionalità però i dati me li ritrovo su quella gratuita e dovrei ri-inserirli su quella a pagamento (ma qui dipende anche da che tipo di app rilascieresti, se memorizza dei dati e simili), in questo caso meglio gli IAP.

La controindicazione degli IAP è che non sempre sono immediatamente chiari tutti i costi potenziali, soprattutto se ci sono più possibili acquisti come ad esempio il togliere la pubblicità e le varie funzionalità.



Offline BlackJad

  • Utente junior
  • **
  • Post: 59
    • Google+
    • michele-ziparo/4/825/a99/
    • blackjad82
    • Mostra profilo
    • Datawit Systems
  • Dispositivo Android:
    Samsung Galaxy S3
  • Play Store ID:
    Michele Ziparo
  • Sistema operativo:
    Windows 8.1
Re:Free+Paid o Freemium?
« Risposta #3 il: 06 Settembre 2014, 15:12:51 CEST »
Secondo me la scelta migliore per evitare situazioni come quella citata da Filippo è rilasciare una versione gratuita che supporta gli acquisti in-app (ad esempio per togliere la pubblicità), così gli utenti non si trovano due app diverse.